Agos

Agos è oggi in Italia una delle maggiori società finanziarie presenti sul nostro territorio. Nata nel 2009 dalla fusione tra Agos e Ducato, risulta controllata al 61% dalla francese Crédit Agricole e dal 39% da Banco Popolare.

Ha una presenza capillare su tutto il territorio italiano. Essa è attiva nell’erogazione di prestiti personali, nell’emissione di carte di credito, nei prestiti finalizzati e anche nel leasing.

I prestiti personali sono erogati da Agos senza la necessità di motivare la richiesta, mentre nel caso dei prestiti finalizzati, si tratta di finanziamenti di beni di consumo e di servizi concessi al clienti per mezzo di un’ampia rete di accordi commerciali con esercizi, concessionari, sparsi in tutta Italia. Grazie a una tecnologia avanzata, Agos può ogni anno espletare ben 4,5 milioni di operazioni 365 giorni all’anno e 24 ore su 24.

Il cliente ha la possibilità di comunicare sul sito di Agos l’importo del finanziamento che si desidera. Sarà cura della rete degli agenti contattarlo e verificare le possibilità di erogazione effettiva e il tipo di prestito.

Tra i prestiti della finanziaria, Agos Duttilio è senz’altro quello più interessante per le sue peculiarità e la sua flessibilità. Trattasi di un prestito personale a tasso fisso, erogabile da un minimo di 2.000 a un massimo di 30.000 euro e rimborsabile in almeno 24 rate mensili e fino a un massimo di 120 rate, solamente tramite l’addebito sul conto corrente o RID.

Nel corso del finanziamento, il cliente ha la possibilità di modificare la rata (in aumento o in diminuzione) fino a tre volte e potrà anche saltare una rata sempre fino a tre volte, così come estinguere anticipatamente il prestito, tutto senza l’applicazioni di penali.

Il salto della rata deve essere richiesto almeno 15 giorni prima della rata da saltare, mentre la modifica della rata deve essere richiesta con un anticipo di almeno 40 giorni. La prima richiesta di salto o di modifica potrà essere avanzata dopo almeno tre mesi dall’inizio del rimborso del prestito, ma la prima rata utile da saltare o modificare potrà essere la settima.

Per richiedere il prestito Duttilio bisogna portare con sé il codice fiscale e un documento di riconoscimento, oltre che l’ultima busta paga, se si è un lavoratore dipendente, il modello Unico per il lavoratore autonomo e il cedolino di pensione per il caso di un pensionato. La richiesta potrà avvenire online o recandosi direttamente presso una delle sedi Agos, dopo avere concordato un appuntamento per via telefonica.